14 gen 2021

SCIOGLIERE I NODI

Amavo portare materiali ai miei incontri, vederli passare di mano in mano, quando ricevere ciò che aveva toccato qualcun altro non era rischio di contagio. Dai piccoli del nido a scuola, nelle diverse età, fino agli anziani. Osservare come uno stesso oggetto potesse trasformarsi, diventare ponte di movimento e possibilità, metafora di cambiamento.

Un gomitolo di lana, per esempio, inizialmente si presenta come una palla colorata, morbida al tatto. Poi basta tirare il filo, per creare collegamenti tra le persone, trasformare lo spazio in un reticolo nel quale infilarsi, esplorare un sopra e un sotto, trovare strade da percorrere.

17 dic 2020

TEMPO DI MUSICA, TEMPO DI DANZA

E' un argomento che mi sta particolarmente a cuore quello della musica come risorsa di benessere, più in particolare della musica come contenitore nel quale è possibile ricaricarsi, trovando la giusta energia per affrontare le difficoltà del tempo presente. 

E' su questo tema che rinnovo il mio invito alla danza come selfcare, attraverso una serie di stimoli legati al tempo della musica. (Leggi in proposito anche: MUSICA DA DANZARE)

Il tempo e il ritmo disegnano limiti entro i quali muoversi e ciò permette di sentirsi liberi all'interno di uno spazio protetto. La pulsazione della musica invita spontaneamente a lasciare che il corpo si adatti ad essa, trovando una dimensione accogliente e, di conseguenza, piacevole.

"Ma io non so andare a tempo!" Quante volte ho sentito dire questa frase. Eppure l'uomo l'ha sempre fatto. Dalle danze rituali alle marce per andare in battaglia, sul suono costante dei tamburi. 

12 ott 2020

DANZARE L'INCERTEZZA

Utilizzare il movimento espressivo come risorsa significa aprirsi alla possibilità di danzare il proprio stato d'animo del qui e ora.

In questo momento stiamo tutti vivendo in uno stato di incertezza e instabilità. L'ante Covid è un'epoca che pare lontana. Sembra strano guardare un film o un telefilm in cui i personaggi non indossano mascherine e si abbracciano quando si incontrano.

28 set 2020

DANZARE LA SOGLIA

Ogni cosa può essere uno stimolo per muoversi, connettersi con il proprio corpo, dando libero spazio alle possibilità espressive. In una parola, danzare. Un'azione semplice, che la nostra cultura ha arricchito di definizioni, trasformandola in una pratica per pochi eletti. Ma che può essere riscoperta come risorsa personale, per connettersi con sé stessi e le proprie emozioni.

L'energia autunnale ci invita a lasciare andare il superfluo, per iniziare un percorso verso l'interno. 

La soglia (dal latino solea, pianta del piede, suola) assume un significato simbolico. Il sostare sul limite tra il fuori e il dentro, tra il passato e il futuro.

25 ago 2020

MUOVERSI NELLA QUINTA STAGIONE O TARDA ESTATE

foto che raffigura stabilitàLa filosofia orientale chiama "quinta stagione" sia il periodo di 18 giorni che precede l'arrivo della stagione successiva, sia la transizione tra le stagioni yang (primavera e estate) e quelle yin (autunno e inverno). In questo caso, la quinta stagione che precede l'autunno è denominata "tarda estate".
Un periodo che, per chi svolge un'attività come la mia, è sempre stato difficile. Un tempo di attesa, in cui le idee non possono ancora essere realizzate e rimangono sospese nella mente e il fare si rivela spesso inutile. Ogni anno, in questo periodo, tacitamente, ma non senza timore, si rinnova la scelta di continuare, affondando nuove radici nella terra, per muoversi, creare e crescere. Come una nomade mi affido a nuovi spazi, nuovi progetti, nuove danze, nuovi incontri, nuove esperienze.